Ce l’ho a Rivals! – analisi dei team (st. ’19)

La stagione 2019 e’ iniziata – con il Tour Down Under, fra le polemiche per le testate ed il declassamento di Caleb Ewan, l’atteso show di Richie Porte sulla salita di Willunga e la seconda vittoria finale di Daryl Impey. Le prime battaglie sulle strade australiane si sono tradotte nei primi punti nelle classifiche dei big e dei fuffini di Rivals.

double

E’ il momento di dare un’occhiata alle nostre amate squadre – il frutto di ore ed ore di studio matto e disperatitissimo. Abbiamo avuto gia’ tutti modo di vedere le squadre, pubblicate il 14/1, e di discuterle in chat e addirittura in conferenze telematiche internazionali – per questo ho provato a dare un taglio diverso a questa analisi, meno ‘soggettiva’ e piu’ basata su numeri e dati: mi sono divertito a farla, spero che vi divertiate a leggerla 🙂 e soprattutto che sia di spunto per la discussione – e perche’ no, magari anche ‘utile’ per farsi un’idea su cosa possiamo aspettarci dalla stagione di Rivals che si e’ appena aperta.

L’analisi e’ incentrata sulle squadre big – il campionato dei fuffini, dove come tutti sappiamo si misura la vera bravura, e’ piu’ soggetto alle influenze di singoli corridori e risulta piu’ difficile dare un senso ai dati a disposizione (ci vorrebbe un pagellone del Vate di Jelenia sui fuffini, Franek il Gran Mogol della categoria). Fine dei preamboli – cominciamo con le bombe – di seguito, potete trovare il prospetto generale di TUTTE le rose e coperture reciproche (in verde, i corridori ‘liberi’ da coperture reciproche):

qualcuno aveva freddo?

Proseguiamo squadra per squadra:

Dopino

Dopino si presenta ai nastri di partenza con la solita armata – una squadra che appare solida da qualsiasi lato la si prenda.
3 top league, 7 corridori sopra i 10 crediti, 12 dai 6.5 in su, 20 dai 4.5 in su. In gergo hattrickiano, fa tanto di attacco e difesa e forse un po’ poco a centrocampo 🙂 in generale, avere 2 corridori smarcati fra i top puo’ fare la differeza nella classifica finale. 29 su 30 corridori sono membri di squadre World Tour, in lizza per i punti pesanti. Poteva gia’ dare un colpaccio alla classifica, se Bevin non si fosse spalmato sull’asfalto incandescente della terra dei canguri, ma avra’ sicuramente modo di rifarsi. Risulta coperto da Bernardo (e’ un cagnaccio – cit.) e da me, rispettivamente con 8 e 7 corridori in comune: Bernal, Gaviria e Mas sono i suoi corridori piu’ gettonati (scelti da altre 2 squadre).

comardo

comardo ha le carte in regola per chiudere la stagione nei quartieri alti della classifica. Bardet e Wellens smarcati possono fruttare un bel bottino di punti. Prende Ulissi probabilmente per lasciare una speranza agli altri, mentre l’analisi costi/benefici non e’ favorevole (sulla carta) alla scelta di Woods. Per il resto, e’ la seconda squadra piu’ “smarcata”: 17 corridori su 30 sono stati scelti solo in questa squadra. Anche per lui, 3 top league, 7 sopra i 10 e 12 da 6.5 in su – mentre sono ben 24 i corridori in rosa da 4.5 in su. Meno male che non volevi fare la squadra 😀 tutti i corridori in rosa sono World Tour. I suoi corridori piu’ coperti sono Caleb Ewan, Skujins e Mas (in altre 2 rose).

Wedra

I campioni in carica si presentano ai nastri di partenza con una squadra che convince dalla cintola in su, ma che potrebbe mancare dello spunto vincente, per un misto di scelte opinabili fra i corridori da meno crediti e per coperture incrociate. 1 solo corridore top league, 9 da 10 o piu’, 14 da 6.5 o piu’, 20 da 4.5 o piu’, con 21 World tour e 9 Continental. Un campanello d’allarme sono le coperture dei corridori piu’ costosi: dai 6.5 in su, solo 4 liberi (Valgren, Landa che chi non lo prende non sa giocare, e poi Poels e Søren Kragh Andersen. D’altro canto, le coperture sono abbastanza ‘spalmate’, si possono definire piu’ lenzuolini che piumoni: Bernal, Ewan e Skujins i piu’ marcati (2). Mi lascia con emozioni contrastanti l’essere coperto praticamente allo stesso modo da Franek (7) e Oliva (8): chissa da che lato pendera’ l’ago della bilancia a fine stagione..?

Dany99

Il 99 e’ per Cassano? Il piu’ giovane e piu’ nuovo fra i manager di Rivals riesce infatti a dribblare la concorrenza, ed a smarcarsi piu’ di tutti gli altri: ben 19 su 30 sono stati infatti scelti solo in questa squadra. Alaphilippe smarcato poi, puo’ fare danni serissimi! Colbrelli a 16 puo’ essere caro, ma e’ un altro nome importante fra gli smarcati – e se dovesse piovere il 23 marzo… In generale, squadra tutta all’attacco con ben 5 top league, 8 da 10 o piu’, 10 da 6.5 in su, 15 includendo quelli a partire da 4.5 crediti. Lo split World Tour e Continental e’ di 25 a 5.

SparvieroTeam

Il Team Sparviero e’ un team non semplice da leggere dal punto di vista statistico: fra i top per minor numero di corridori coperti da altri (16 smarcati), ha ben 7 corridori in comune con la squadra campione in carica (Wedra) ed e’ anche quello che riesce a coprire meglio l’immarcabile Dany99 (6). Fin qui, suona tutto positivamente. L’analisi pero’ continua: i primi 9 corridori per prezzo sono tutti presenti in altre squadreahi! – ed in particolare Bernal, Gaviria e Caleb Ewan sono, come gia’ visto, i piu’ coperti (2 coperture ciascuno). Situazione opposta fra i corridori sotto i 10 crediti: 16 su 21 li ha solo lo SparvieroTeam. In soldoni, 4 top league, 9 compresi quelli da 10 crediti in su, 13 dai 6.5, 17 inclusi quelli da 4.5 – con 11 Professional e 19 World Tour.

***

E rispetto a tutti gli altri..? Ecco la situazione delle nostre squadre rispetto ai piu’ scelti da tutti gli altri manager:

come nelle altre griglie, in verde i corridori non scelti da nessuno di noi

Di seguito trovate invece la tabella dei meno scelti dai ‘top player’ di Rivals, e le nostre rispettive scelte:

Queste ultime due tabelle sono uno spunto curiosoe’ un bene avere tanti dei corridori fra i piu’ scelti..? Se ne puo’ discutere – da una parte, si finisce per essere molto coperti e poi lottare per le promozioni nella classifica generale diventa difficile… Dall’altra, si puo’ argomentare che non siano scelte casuali e che avere corridori molto gettonati sia un segno di ‘buona salute’ delle squadre. Difficile leggere la seconda, quella dei meno scelti dai ‘top players’: i corridori in lista non sono certo scarsi – ed entrano in considerazione scelte e strategie di gioco personali – ma e’ comunque un altro ‘filtro’ tramite cui possiamo vedere le nostre rose.

***

Concludo allegando il file excel usato per questo aggiornamento:

Clicca su download per avere la tua copia del file


A questo punto, abbiamo tutti gli elementi per goderci al meglio i prossimi mesi di Rivals e di cilcismo: BUONA STAGIONE A TUTTI!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.