Cyclocross – Mondiali 2019

Si avvicina il momento piu’ atteso della stagione di cyclocross: i Campionati Mondiali.

Diamo un’occhiata a quello che ci aspetta: la gara Elite Maschile comincera’ alle 15 di domenica 3 febbraio.

Bogense, Danmark

Il circuito che ospita la competizione e’ quello di Bogense, in Danimarca. Bogense, fino al 1º gennaio 2007, è stato un comune situato nella contea di Fyn (nell’isola omonima): il comune aveva una popolazione di 6.448 abitanti (2005) ed una superficie di 102 km².

lo stemma della citta’

Dal 1º gennaio 2007, con l’entrata in vigore di una riforma amministrativa, il comune è stato soppresso ed accorpato ai comuni di Otterup e Søndersø per dare luogo al neo-costituito comune di Nordfyn, nella regione dello Syddanmark.

Oltre al circuito di cyclocross, a Bogense si trova anche un piccolo porto.

Il Circuito

il tracciato

Il circuito e’ davvero spettacolare: in particolare, una lunga sezione – divisa in tre rettilinei – corre parallela alla riva del mare ed e’ completamente esposta al vento ed alle onde.

il lungo rettilineo del circuito e’ letteralmente in riva al mare

Sullo stesso tracciato, e’ stata corsa una gara di Coppa del Mondo nella stagione scorsa (2017/’18), in cui un Mathieu Van Der Poel in versione rullo compressore schianto’ la concorrenza, mentre Van Aert si aggiudicava la “volata dei battuti“:

1Mathieu Van Der Poel (Ned) Beobank-Corendon1:02:58
2Wout Van Aert (Bel) Crelan – Charles0:00:08
3Toon Aerts (Bel) Telenet Fidea Lions0:00:09
4Lars Van Der Haar (Ned) Telenet Fidea Lions0:00:47
5Tim Merlier (Bel) Crelan – Charles0:01:21

Al termine del terzo, corto, rettilineo sul mare, i corridori svolteranno a destra e percorreranno uno dei punti nevralgici del percorso: si troveranno davanti un vero e proprio muro d’erba e fango. Proprio in quel punto MVdP riusci’ a scavare un solco nella gara del 2018, essendo quello che, piu’ di tutti, riusciva a salire rimanendo in sella (arrivando addirittuara a scalarlo tutto, l’unico in quella gara). Di seguito un video in prima persona con la ricognizione del percorso:

ghiaccetto!

I Corridori

61 corridori, in rappresentanza di 19 Nazioni, prenderanno il via alla gara. Il piu’ esperto fra loro sara’ Joachim Parbo, danese classe 1974, mentre il piu’ giovane sara’ il belga Thijs Aerts, il fratello di Toon – nato il 3 novembre 1996.

La lista completa dei partecipanti e’ disponibile QUI.

Certamente tutti e 61 i partecipanti si schiereranno alla partenza con lo stesso obbiettivo: vincere. Non per tutti pero’ questa speranza ha delle fondamenta solide – la lista dei nomi si restringe (e di molto), se si prendono in considerazione il blasone e le gare di questa stagione. Tutti i nomi dei piu’ quotati vengono da due Paesi relativamente piccoli, confinanti, dalla superficie complessiva di 72,000 km2 e con 28 milioni di abitanti in totale. Anzi, si potrebbe dire che vengono da un Paese e da una regione di un altro, ed hanno in comune anche la lingua, a grandi linee 🙂

Cominciamo con gli outsider: Michael Vanthourenhout, Laurens Sweeck,
Tom Meeusen (Bel), Lars Van der Haar, Corne Van Kessel (Ned).
Per centrare il gradino piu’ alto del podio – o anche solo uno degli altri due…- avranno bisogno di correre la gara perfetta, ed avrebbero anche bisogno di un bacio della dea bendata. Fra tutti gli outsider, probabilmente Vanthourenhout e’ il piu’ accreditato, con numerosi piazzamenti fra i primi 5 questa stagione, e qualche podio, sia in Coppa del Mondo che nel Campionato Nazionale (terzo). Lars Van der Haar nelle passate stagioni ha mostrato lampi di classe e sembrava avere la stoffa del vincente, e qualche volta e’ stato in grado di contrastare il duopolio di Van Aert e Van der Poel, ma di recente sembra aver perso un po’ la brillantezza e non ha piu’ ritrovato lo spunto per primeggiare.

Hanno serie chances di vittoria invece i due belga Wout Van Aert e Toon Aerts.

Wout Van Aert non ha bisogno di presentazioni: il ventiquattr’enne ha vinto tutto, e varie volte. Nelle ultime due stagioni di cyclocross non ha dominato, concentrandosi sul proprio passaggio al ciclismo su strada ed alla preparazione della stagione primaverile ed estiva a discapito del fango invernale – ma gia’ l’anno scorso, una volta giunto il giorno dei Mondiali, e’ stato capace di centrare la “performance dell’anno” e di tagliare il traguardo a braccia alzate. Era la terza volta consecutiva che ci riusciva: anche per questo, entra di diritto fra i favoriti per la corsa di domenica.

Toon Aerts e’ “the man of the hour“: ha appena vinto la Coppa del Mondo di specialita’ – grazie a due vittorie e dimostrando un’ottima continuita’ nei piazzamenti (3 terzi posti, 2 secondi posti ed altri 2 quarti). E’ riuscito a mettersi Van Aerts alle spalle nella maggioranza delle occasioni – inclusa una stupenda vittoria nel Campionato Nazionale – in cui lo ha dominato al principio della corsa, ne ha subito la rimonta ma e’ riuscito a rifarsi sotto ed a vincere con distacco. Sembra in una forma generale piu’ alta del rivale belga – ed ha l’occasione della vita per cingersi la testa d’alloro ed il petto con l’iride del campione del Mondo.

Il favorito assoluto e’ Mathieu Van Der Poel: il fuoriclasse olandese sta vivendo l’ennesima stagione trionfale della sua gia’ straordinaria carriera. Campione Europeo e nazionale in carica, 6 vittorie su 9 gare di Coppa del Mondo, 6 su 7 nel DVV Trophy, e 7 su 7 nel circuito del Superprestige. Gia’ vincitore dei Mondiali nel 2015, sembra imbattibile – ma e’ stato dimostrato in passato che puo’ perderla. Certamente servira’ una prestazione di livello superiore da parte dei contendenti, e da sola potrebbe non bastare.

MVdP si e’ laureato anche campione del Mondo di ciclismo su strada nella categoria Juniores, a Firenze nel 2013

In passato, ho gia’ scritto di cyclocross e dei Mondiali:
Storia di fango e rivalita’: https://extraviat.com/2018/02/19/storia-di-fango-e-rivalita/
Recap stagione 2016: https://extraviat.com/2016/01/25/cyclo-cross-stagione-finita-arrivano-i-mondiali/
Mondiali 2016: https://extraviat.com/2016/02/01/mondiali-di-cyclo-cross/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.